Bianconi, Norcia sia teatro ricostruzione a cielo aperto

Presidente Federalberghi si attende "rinascimento città"

"Norcia nel 2018 deve essere un grande teatro della ricostruzione a cielo aperto, ci attendiamo l'avvio di tutti i cantieri così da segnare il rinascimento di una città e di una comunità": a dirlo, all'ANSA, è Vincenzo Bianconi, presidente di Federalberghi Umbria e imprenditore nursino del turismo.
    "Dobbiamo tornare ad essere competitivi e attrattivi sui mercati internazionali nel più breve tempo possibile - sottolinea Bianconi - e dopo l'anno appena trascorso a fronteggiare l'emergenza post sisma, adesso entriamo nei mesi clou per avviare la reale ripartenza della città e dell'intera Valnerina colpita dal sisma".
    L'imprenditore si dice fiducioso dai segnali che quotidianamente giungono su territorio. "Uno su tutti - sottolinea - è il segnale positivo che ci è arrivato per il Capodanno, il fatto che molte persone, ovviamente nella misura in cui Norcia poteva ospitarli, hanno scelto di trascorrerlo qui da noi è un fatto molto importante".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere