Renzi inaugura la Brebemi: "Pronti 43 mld per infrastrutture"

Premier: "Siamo donne e uomini che sanno fare loro lavoro"

La prima delle grandi opere connesse ad Expo entra in funzione. Si tratta della BreBemi, 61 chilometri di autostrada che collegano Milano, Bergamo e Brescia e accorciano di tanto i tempi di percorrenza dell'area. L'opera, infatti, consentirà a regime un risparmio sui tempi annui di viaggio pari a circa 20 milioni di ore e, soprattutto, genererà un incremento annuo del pil stimato in 382 milioni di euro. Ad inaugurarla anche il premier Matteo Renzi che ha sottolineato come l'Italia sia "un Paese di donne e uomini che sanno fare il loro lavoro'' e annunciato che sbloccando i vincoli esistenti "dal primo di settembre saremo pronti a partire con 43 miliardi pompati" alle infrastrutture, "una sorta di angioplastica nell'economia italiana". Ma a Fara Olivana, nella bassa bergamasca, c'è stato anche il tempo per uno scambio di battute sull'efficienza dei lavori. Protagonisti lo stesso premier e Francesco Bettoni, il presidente della società che ha costruito la nuova autostrada.

''Dobbiamo smettere di fare di noi un racconto paradossale, per cui siamo solo il Paese del cibo e del buon vino: siamo un Paese di donne e uomini che sanno fare il loro lavoro''  ha detto Matteo Renzi alla inaugurazione a Fara Olivana, nel Bergamasco, della Brebemi, accompagnato dai ministri Maurizio Lupi e Maurizio Martina.

''La Brebemi e' un'altra opera di eccellenza realizzata nei tempi previsti, che tiene conto dell'impatto ambientale, delle richieste territorio e fatta con soldi privati'': ha aggiunto il governatore lombardo Roberto Maroni. Si chiama A35, la nuova autostrada a tre corsie Brescia-Bergamo-Milano. La Brebemi 'taglia' tre province lombarde a est della città di Milano, è lunga 62,1 km, ha 15 svincoli, 6 caselli ed è stata realizzata interamente in project financing per 1,6 miliardi di euro.

Secondo lo studio di traffico, nei primi mesi di apertura circa 40.000 veicoli percorreranno quotidianamente la Brebemi, 60.000 quando il nuovo sistema entrerà a regime. L'autostrada ideata nel 1996 è stata aperta al traffico dopo le 15, terminata l'inaugurazione nel centro di manutenzione di Fara Olivana: è il primo tracciato pienamente operativo della 'nuova' mobilità che dopo decenni sta prendendo forma attorno alla città dell'Expo.

L'autostrada corre più a sud della A4 per Venezia, lungo il tracciato dell'alta velocità ferroviaria. Alle porte di Milano si innesta nella futura nuova Tangenziale esterna est di Milano (la Teem, 32 km), di cui è aperto solo il cosiddetto 'Arco', che deve dare sfogo ai flussi dalla Brebemi verso le Sp Cassanese e Rivoltana, che connettono alla attuale Tangenziale est. Quando sarà aperta tutta la Teem, nel 2015, il sistema della Brebemi sarà a regime, collegato (a nord) con la A4 ad Agrate e (a sud) con l'Autosole a Melegnano. Vantaggi attesi: l'abbattimento del 60% del traffico pesante sulla viabilità locale e 3.000 posti di lavoro, con un +400 milioni di Pil.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Imprese & Mercati

Dott.ssa Concetta Borgh

La blefaroplastica riguarda anche la vista non solo l'estetica

Un intervento per sembrare più giovani ma che talvolta si rivela necessario per chi ha problemi palpebrali: ne parliamo con la dott.ssa Concetta Borgh, chirurgo plastico ed estetico che opera presso il Centro Medico M.R. di Bergamo


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa