• Raggi in Antimafia: "Servizio ritiro rifiuti ingombranti sospeso ma nessuno sa il motivo"

Raggi in Antimafia: "Servizio ritiro rifiuti ingombranti sospeso ma nessuno sa il motivo"

'A Ostia la mafia c'è, su concessioni Parlamento ci taglia le gambe'

Audizione della sindaca di Roma Virginia Raggi in commissione parlamentare Antimafia, presieduta da Rosy Bindi, dove sono presenti anche gli assessori all'Ambiente e al Sociale, Paola Muraro e Laura Baldassarre. "Il servizio ritiro rifiuti ingombranti il 18 giugno prima della votazione del secondo turno è stato improvvisamente interrotto, il motivo non lo sa nessuno. Un servizio affidato alla cooperativa '29 giugno'. Noi ci stiamo adoperando per riattivarlo, con una nuova gara. Ditemi voi se vi sembra normale che un servizio venga interrotto all'improvviso", ha detto la sindaca di Roma.

 

"Il municipio di Ostia - ha detto la presidente della commissione parlamentare Antimafia Rosy Bindi - è stato sciolto perché a Ostia c'è la mafia, nonostante quello che dice la Corte di appello di Roma".  "E su questo sono d'accordo", le ha fatto eco la sindaca. "E confidiamo sull'opera della Cassazione - ha continuato Bindi -, che ristabilisca la verità su quella circoscrizione"

 "Le prime attività poste in essere nei primi 4 mesi - ha detto Raggi - denotano una forte discontinuità con il passato", volta a "creare una cesura netta con il passato, a cambiare il modo di amministrare e ribadire che tutto ciò che ha a che fare con mafia e criminalità non ha diritto di cittadinanza". 

Scontro Raggi-Mirabelli, il senatore: la sindaca non risponde (VIDEO)
   

 

 "Il fatto - ha proseguito al sindaca - di avere individuato una persona che lavori a stretto contatto con Vulpiani (commissario straordinario del X municipio di Roma, ovvero di Ostia, ndr), è per dare a lui tutto il supporto di cui ha bisogno. Stiamo lavorando su rinnovo di concessioni illegittime, ma quella proroga vergognosa votata dal Parlamento ci taglia le gambe. Su quelle illegittime stiamo lavorando, sul resto non posso fare altro che adeguarmi". 

"La malavita e la mafia, per quanto riguarda il ciclo dei rifiuti - prosegue Raggi - si annidano soprattutto nella gestione dell'indifferenziato. L'amministrazione sta agendo in discontinuità, insieme all'assessore Muraro - ha spiegato -. Vogliamo eliminare i privati che lucrano sul ciclo rifiuti, far sì che Ama diventi proprietaria degli impianti. Vogliamo eliminare i privati dal ciclo dei rifiuti, questa è discontinuità".

"Vogliono togliere l'Atac ai romani ma noi non lo permetteremo! L'Atac non si tocca perché è dei cittadini che l'hanno profumatamente pagata con le loro tasse. Per anni. La strana alleanza Pd-Fi &ndash sì, sono proprio quelli del Patto del Nazareno - ha votato una mozione della vergogna, che è un insulto a tutti romani, è stata presentata proprio da quei partitucoli che dopo aver spolpato per anni la nostra azienda, dopo averla sovraindebitata, adesso vogliono chiuderla regalandola ai privati". Così Virginia Raggi su Fb.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Muoversi a Roma