Giffoni: "Edison Green Movie" per cinema ecosostenibile

Protocollo presentato con il divulgatore Massimo Temporelli

Redazione ANSA

GIFFONI VALLE PIANA (SALERNO) - Edison Green Movie è il primo protocollo europeo per il cinema ecosostenibile dedicato alle case di produzione cinematografiche per l'adozione di soluzioni in grado di ridurre l'impatto ambientale di un film.
    Il protocollo è stato presentato oggi, a Giffoni Valle Piana (Salerno) al Giffoni Film Festival da Edison, nell'ambito di una due giorni dedicata, appunto, ai recenti progetti messi in campo dall'azienda leader nel settore dell'energia.
    Fra le iniziative anche appuntamento con Edison Green Movie e il divulgatore scientifico Massimo Temporelli, protagonista di un "racconto naturalistico per mostrare come la natura, madre di tutti i processi, da sempre sceglie la strada del risparmio energetico per sostenere l'evoluzione", e la proiezione di "Tomorrow", il documentario sulle soluzioni per conservare il pianeta.
    "Ogni anno - spiega Fabrizia De Vita, responsabile Progetti speciali di Edison - in Italia l'industria cinematografica produce circa 5.600 tonnellate di CO2 per i consumi di energia e i trasporti dei set, cui si aggiungono l'uso dei materiali e la gestione dei rifiuti. Grazie al protocollo Edison Green Movie, l'unico marchio di certificazione a livello europeo, è possibile ridurre di almeno il 20% le emissioni inquinanti dovute alla realizzazione di un film. Edison Green Movie - aggiunge - analizza l'impatto ambientale di una produzione cinematografica e fornisce le soluzioni per abbatterlo. Se tutte le produzioni in Italia seguissero le indicazioni di Edison Green Movie (in Italia si producono circa 140 film l'anno per un totale stimabile di 5.880 giorni di riprese) si realizzerebbe una riduzione delle emissioni pari ad almeno 1.120 tonnellate di CO2, equivalenti a quelle relative all'illuminazione pubblica annuale di una città di oltre 10.000 abitanti o a 1.120 voli andata e ritorno Roma-Dakar".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in