Giffoni: Mainetti presenta progetto "Edison For Nature"

Dedicato a energia, ambiente, uomo, natura

Redazione ANSA

GIFFONI VALLE PIANA - Un progetto di cinema collettivo su energia, uomo e natura è stato presentato dalla Edison ai giurati del Giffoni Film Festival, in programma a Giffoni Valle Piana (Salerno).
A illustrare il progetto, denominato Edison for Nature", ai ragazzi del GFF, insieme al documentarista Andrea Segre, è stato il testimonial e curatore del progetto, il regista Gabriele Mainetti, pluripremiato con la sua opera d'esordio "Lo chiamavano Jeeg Robot".
"Vogliamo sensibilizzare le persone a raccontare quello che avviene tra l'uomo, la natura, l'ambiente e l'energia - spiega Mainetti -. Ci è sembrato interessante poter spingere chiunque lo voglia a proporre una serie di storie in varie forme, dal racconto scritto alle fotografie, ai disegni, passando per i fumetti e i messaggi audio. Non è necessario essere filmmakers: l'importante è che ci sia la volontà, attraverso la propria creatività, di raccontare questi temi fondamentali per il futuro del pianeta. E' importante abitarlo al meglio, perché il pianeta sta soffrendo. Sono contento - aggiunge il regista - che Edison mi abbia coinvolto in questa iniziativa, essendo io molto sensibile alle tematiche ambientali. E sono felice di curare questo percorso con un documentarista illuminante come Andrea Segre".
"Per Edison - sottolinea Fabrizia De Vita, responsabile Progetti speciali - la promozione della cultura della sostenibilità si concretizza attraverso il sostegno a iniziative di sensibilizzazione ed educazione sui temi del cambiamento climatico, dell'efficienza energetica, dello sviluppo sostenibile, rivolte soprattutto ai più giovani. Edison con i progetti Green Movie, Green Music e Ecogeneration persegue questo obiettivo. A Giffoni presentiamo questa iniziativa di cinema collettivo e abbiamo scelto di farlo con Gabriele Mainetti che è il regista dell'anno".
Quelli che saranno i dieci finalisti dovranno realizzare un cortometraggio sotto la direzione dei due "giudici", Mainetti e Segre, che, nell'ultima fase, monteranno i dieci cortometraggi per realizzare un mediometraggio collettivo di sensibilizzazione sulla natura e i comportamenti sostenibili.
Tra i dieci autori selezionati, inoltre, ne sarà individuato uno che potrà partecipare alle riprese sul set del nuovo film di Gabriele Mainetti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in