No alcool, iniziativa genitori Pascal

Incontri con i giovani tra Pompei e Sant'Antonio Abate

(ANSA) - NAPOLI, 4 FEB - Spiegare ai giovani, in concreto, i danni devastanti che può provocare l'uso e l'abuso di alcool. E' questo l'obiettivo dell'iniziativa dei genitori degli studenti del Liceo Pascal, con sedi a Pompei e Sant'Antonio Abate, dal titolo 'Insieme per la scuola'. Un'iniziativa promossa durante la Settimana dello studente e che è giunta al quinto anno. Il primo incontro si è svolto nella sala consiliare del Comune di Pompei, a Palazzo de Fusco. Ognuno dei genitori ha messo a disposizione la propria specifica professionalità come l'avvocato Pina Lodovico, vice presidente del consiglio di istituto dei genitori, docente di Diritto all'Università di Salerno, Filippo Bello, infermiere presso l'ospedale di Nola, rappresentante dei vari gruppi whatsapp dei genitori e il mediatore familiare e sociologo, Enzo Aiello, presidente del consiglio di istituto dei genitori. Il primo incontro si è svolto nella sala consiliare del comune di Pompei con le prime classi di tutti gli indirizzi e proseguirà domani quando è prevista la presenza dell'avvocato Rosario Alfano, responsabile dell'osservatorio sulla legalità del Comune di Pompei. Giovedì il progetto si concluderà nella sede di Sant'Antonio Abate. "Un doveroso ringraziamento - spiegano i rappresentanti dei genitori - va alla dirigente scolastica Filomena Zamboli che ha appoggiato a pieno questa iniziativa dei genitori del liceo. E' il quinto anno che noi genitori organizziamo questo evento sempre nella settimana dello studente per sensibilizzare i ragazzi sulla piaga dell'alcool che è diventato un vero e problema sociale". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie