Speciali

Si svela il calendario di Serie A L'Inter ospita il Genoa

Svelati criteri, per prima volta sfide asimettriche nel ritorno

Redazione ANSA

Il mantra, tra il serio e il faceto, rimane sempre lo stesso: "Tanto prima o poi dobbiamo affrontarle tutte". Solo che nella Serie A 2021-2022 sarà un po' diverso: affrontare tutte le squadre sì, ma non nello stesso ordine del girone d'andata. È stato infatti svelato a Milano il calendario per la prossima stagione, il primo che vedrà protagonista la struttura asimmetrica: 38 giornate di fatto sorteggiate singolarmente, con le partite del ritorno totalmente diverse da quelle di andata, sia come ordine, sia come composizione all'interno dello stesso turno.

Questo il programma della prima giornata del campionato di serie A 2021/22, al via il 22 agosto prossimo, secondo il sorteggio effettuato oggi. Bologna Salernitana Cagliari Spezia Empoli-Lazio Inter-Genoa Napoli-Venezia Roma-Fiorentina Sampdoria-Milan Torino-Atalanta Udinese-Juventus Verona-Sassuolo.

Milan-Roma e Juventus-Napoli apriranno il girone di ritorno della Serie A 2021-2022, con l'esordio del calendario sfalsato tra i due gironi. Lo ha stabilito il sorteggio del calendario della Serie A 2021-2022, svelato oggi a Milano. Tra le altre gare della prima giornata di ritorno (in programma il 6 gennaio 2022) spicca inoltre Bologna-Inter.

IL CALENDARIO IN PILLOLE - Si parte il weekend del prossimo 22 agosto (conclusione fissata il 22 maggio 2022, in mezzo cinque turni infrasettimanali, cinque pause per le nazionali e la sosta natalizia dal 23 dicembre al 5 gennaio), con l'Inter campione in carica che esordirà in casa contro il Genoa per poi andare a Verona contro l'Hellas, mentre al 'ritorno' avrà prima il Bologna in trasferta e poi la Lazio in casa. Sarà comunque un avvio di campionato ad agosto non troppo complesso per Simone Inzaghi, all'esordio sulla panchina dei nerazzurri, mentre decisamente più inside nasconderà l'inizio di stagione di Juve e Milan: i bianconeri partiranno con Udinese (in trasferta) ed Empoli (in casa) prima di affrontare Napoli e lo stesso Milan, mentre i rossoneri troveranno Lazio e i bianconeri dopo l'inizio contro Sampdoria e Cagliari.

Sfida interessante invece all'esordio per la Roma di José Mourinho, che ospiterà la Fiorentina all'Olimpico, mentre il Napoli di Spalletti aprirà la stagione con il Venezia in casa e l'Atalanta di Gasperini incrocerà il Torino di Juric. Protagonisti saranno infatti soprattutto gli allenatori, visti i tanti incroci particolari e storici. A partire, da esempio, dalla prima sfida ufficiale di Mourinho contro l'Inter dopo il Triplete, nel weekend del 5 dicembre all'Olimpico (16/a giornata), mentre il suo ritorno a San Siro è fissato per il 24 aprile, alla 34/a.

Ma particolari saranno anche le sfide che metteranno di fronte Maurizio Sarri da tecnico della Lazio alle sue ex squadre Juventus (13/a giornata a Roma e 37/a a Torino) e Napoli (14/a al San Paolo e 27/a all'Olimpico), Luciano Spalletti da allenatore del Napoli a Roma (alla nona all'Olimpico e alla 33/a al San Paolo) e Inter (alla 13/a a San Siro e alla 25/a in casa), così come il ritorno di Simone Inzaghi nella Capitale contro la Lazio nell'8/o turno. Saranno invece quattro i derby in programma: si parte con Lazio-Roma (sesta giornata di andata e ritorno alla 30/a giornata), seguito da Torino e Juventus (settima e 26/a giornata), mentre Milan-Inter si disputerà nella dodicesima giornata (ritorno nel 24/o turno) e Genoa-Sampdoria andrà in scena alla 18/a giornata (con ritorno alla 35/a). Tra i big match, invece, Inter-Juventus è in calendario alla nona giornata, con il ritorno fissato invece per la 31/a in casa dei bianconeri. Per la squadra di Allegri, inoltre, non sarà morbido non solo l'inizio ma nemmeno il finale di campionato, visto che negli ultimi due turni Cristiano Ronaldo e compagni troveranno Lazio in casa e Fiorentina al Franchi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie