• Iran: dopo 5 anni rilasciata la donna condannata per spionaggio. Ma spunta una nuova accusa

Iran: dopo 5 anni rilasciata la donna condannata per spionaggio. Ma spunta una nuova accusa

Nazanin Zaghari-Ratcliffe ha finito di scontare la pena. Tuttavia non potrà lasciare il paese: è stata convocata per un'altra imputazione

Nazanin Zaghari-Ratcliffe, la donna anglo-iraniana da cinque anni detenuta in Iran dopo essere stata condannata per spionaggio, è stata liberata dopo aver finito di scontare la pena. Nazanin Zaghari-Ratcliffe non potrà però lasciare l'Iran ma dovrà comparire nuovamente domenica prossima 14 marzo davanti alla Corte rivoluzionaria di Teheran. La nuova accusa per Nazanin Zaghari-Ratcliffe è 'propaganda contro il sistema' di governo iraniano per aver partecipato a una manifestazione di protesta nel 2009 a Londra davanti all'ambasciata iraniana e per una intervista rilasciata nella stessa occasione al canale della Bbc in persiano. Lo ha detto all'agenzia iraniana Irna il suo avvocato, Hojjat Kermani.

Il ministro degli Esteri del governo di Boris Johnson, Dominic Raab, ha condannato la convocazione della cittadina irano-britannica Nazanin Zaghari-Ratcliffe per la contestazione di nuove accuse dopo i 5 anni fra carcere e domiciliari già scontati.

Raab ha definito "crudele e intollerabile" il trattamento inflitto alla donna e ha intimato all'Iran di restituirle definitivamente la libertà affinché possa tornare nel Regno Unito da marito e figli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie