Rabbino conferma, Ivanka Trump è ebrea

Superate le resistenze del Tribunale rabbinico di Israele

La conversione di Ivanka Trump e' valida e la figlia del presidente eletto degli Stati Uniti puo' essere considerata ebrea a tutti gli effetti: l'annuncio - riferisce l'emittente Canale 10 - e' giunto ora dal rabbino capo (sefardita) Yitzhak Yosef dopo che il Tribunale rabbinico di Israele aveva invece a luglio stabilito che quella conversione, avvenuta negli Usa, non era adeguata. I membri del Tribunale avevano espresso insoddisfazione per l'operato del rabbino statunitense che aveva guidato il processo di conversione dalla figlia di Donald Trump, che e' sposata ad un ebreo osservante, Jared Kushner, e che nel frattempo ha assunto il nome ebraico di Yael. Ma da nuove indagini - ha precisato il rabbino Yosef - in questi mesi e' emerso che il suo passaggio alle fede ebraica e' stato guidato anche da un secondo rabbino, in apparenza piu' ligio alle regole dell'ortodossia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie