Cronaca

Esplode fabbrica di fuochi d'artificio, i precedenti

Ecco l'elenco di alcuni degli incidenti più gravi degli ultimi anni

Sono tanti gli incidenti che colpiscono chi lavora nelle fabbriche di fuochi artificiali, come accaduto oggi nel barese.

Ecco l'elenco di alcuni degli incidenti più gravi degli ultimi anni:

18 MAGGIO 2000: a Veroli (Frosinone), a poca distanza dall'abbazia di Casamari, esplode una fabbrica di fuochi pirotecnici; muoiono tre persone.

23 NOVEMBRE 2001: quattro persone muoiono nello scoppio di una fabbrica in localita' Morrona, frazione di Terricciola (Pisa).

2 MAGGIO 2002: tre persone muoiono in uno scoppio in una fabbrica di botti di Terzigno (Napoli).

30 AGOSTO 2002: tre morti e tre feriti nell'esplosione di una fabbrica fuochi a Visciano (Napoli).

5 LUGLIO 2004: sono cinque le vittime dell'esplosione in una fabbrica di fuochi alla periferia di Giugliano (Napoli).

19 LUGLIO 2005 - A Teggiano (Salerno), nel Vallo di Diano, esplode una fabbrica: nell'incidente muoiono due giovani fratelli di Polla, mentre altre tre persone sono ferite.

6 AGOSTO 2005 - A Ottaviano (Napoli), in una fabbrica fi fuochi avviene un'esplosione che uccide tre operaie.

24 MAGGIO 2006 - una fabbrica di fuochi d'artificio salta in aria a Mercato San Severino (Salerno). L'esplosione causa la morte di due operai.

23 APRILE 2007 - esplode una fabbrica di fuochi d'artificio a Gragnano (Napoli). Muoiono il titolare e due nipoti che lavoravano con lui.

11 MAGGIO 2007 - per un'esplosione in una fabbrica di fuochi d'artificio a Piane di Montegiorgio (Fermo), muoiono tre persone, una trentina i feriti.

6 FEBBRAIO 2008 - a S.Egidio di Madonna delle Macchie (Orvieto), quattro persone, tutte della stessa famiglia, muoiono nell'esplosione di una fabbrica di fuochi d'artificio.

3 OTTOBRE 2010 - esplode un laboratorio clandestino di fuochi artificiali nel centro storico di Taggia (Imperia), tre i feriti gravi.

10 GENNAIO 2011 - a Santa Venerina, versante sud-est dell'Etna, muoiono due uomini e uno rimane gravemente ferito nell'esplosione della ''Pirotecnica Etnea''.

2 FEBBRAIO 2011 - un morto nell'esplosione della sua fabbrica di fuochi artificiali a San Giovanni di Ceppaloni (Benevento). Venti anni prima l'uomo aveva perso il padre e lo zio in un analogo incidente.

12 SETTEMBRE 2011 - esplosione in una fabbrica di Arpino (Frosinone), sei i morti. 25 LUG 2013 - A Città S.Angelo (Pescara) saltata in aria la premiata fabbrica di fuochi d'artificio Di Giacomo: quattro morti.

9 LUGLIO 2014 - Sempre in Abruzzo, due morti e un disperso a San Donato di Tagliacozzo nell'esplosione della fabbrica Paolelli.

13 MAGGIO 2015 - Tre morti e quattro feriti nell'esplosione della fabbrica "Pirotecnica dei fratelli Schiattarella", nell'hinterland a nord di Napoli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie