Chef Stara con menù sardo-internazionale alla laguna di Nora

Riapre Fradis Minoris, cuochi da Bolzano e ungheresi

La terrazza sulla baia e la laguna di Nora, a Pula, è stata allestita. Il ristorante Fradis Minoris è pronto ad accogliere i clienti con un nuovo menù sardo-internazionale. Lo ha creato lo chef Francesco Stara, con la supervisione di Claudio Melis, una stella Michelin a Bolzano. Completano la brigata il sous-chef ungherese David Biro e il dorgalese Massimo Fancello. La filosofia è legata alla cucina sostenibile. In tavola arrivano piatti con il pescato nelle acque della laguna e del mare. Ricette dove a dettare il gusto sono muggine, palamite, sgombri, insaporiti con salicornia, finocchio di mare, ravastrello e asparagi selvatici accostati ad arte ai prodotti della terra coltivati dai piccoli agricoltori della zona.

Francesco Stara conta esperienze di lavoro all'estero, in quattro continenti. Dall'Europa a St.Barts, da Sydney a San Paolo e poi Londra e Dubai a fianco di chef come Helena Puolakka ex-braccio destro di Pierre Kofman, 3 stelle Michelin, de La Tante Claire di Londra. A Dubai è stato executive chef al ristorante di Roberto Cavalli al Fairmont Hotel, a Londra ha lavorato al Roka, per poi diventare, sempre nella capitale londinese, head chef del ristorante Salut!. Ora ritorna nella sua Isola.

"Condivido le scelte etiche e di sostenibilità del Fradis Minoris - spiega - con le mie proposte faccio incontrare e coesistere i gusti e la cultura culinaria conosciuta lungo il mio percorso lavorativo in giro per il mondo, con la gastronomia sarda, per esaltarla". L'ora giusta per arrivare a Fradis Minoris è quella del tramonto. "Lo spettacolo è assicurato tra l'incanto del paesaggio, riflessi della luce sugli specchi d'acqua, l'archeologia, con la Torre aragonese e le vestigia dell'antica città di Nora poco distanti dal locale", sottolinea la coppia Daniela Fadda e Geppi Ollano che gestisce il ristorante con Giovanni Lenti.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie