Covid: lockdown in paese Nuorese, stop anche alle Messe

La sindaca, costretta a chiudere per numeri casi che non tornano

(ANSA) - NUORO, 21 NOV - Aumentano i paesi in lockdown nel Nuorese. Dopo Silanus, Orani e Oliena, solo per citare gli ultimi in ordine di tempo, anche Ovodda sceglie di chiudere tutto da oggi e fino all'8 dicembre. Lo ha deciso la sindaca Cristina Sedda attraverso una ordinanza pubblicata nel sito ufficiale del Comune. Sono vietati gli spostamenti fuori del territorio di Ovodda salvo che per comprovati motivi di salute, lavoro, studio e situazioni di necessità e tutte le uscite di casa dovranno essere giustificate con autocertificazione. Sono sospese le attività come ristoranti bar pub pasticcerie ed è consentita solo la ristorazione da asporto. Chiudono inoltre i mercati, gli uffici comunali - che riceveranno per appuntamento - gli impianti sportivi e il cimitero. Sono sospeseanche me Messe, oltre alle cerimonie civili e religiose e i riti funebri si potranno fare in presenza dei soli familiari. Consentiti gli spostamenti nei terreni ad uso agricolo.
    "E' un'ordinanza che mai e poi mai avrei immaginato di firmare - scrive su Facebook la sindaca Sedda - È però di vitale importanza ridurre tutte le occasioni di socialità. I positivi al Covid, hanno superato il livello di guardia e non vengono più comunicati perché, essendo saltato il sistema sanitario di tracciamento, non tornano i conti tra i dati comunicati al comune da parte dell' Ats e le persone che mi chiamano per comunicarmi la positività. Sono tanti, troppi, per una comunità come la nostra ed è per questa ragione che sono stata costretta a chiudere. Confido nel buon senso dei cittadini nel rispettare l'ordinanza. Vi ricordo che è sempre più necessario attenersi rigorosamente a tutte le norme di protezione individuale" conclude la sindaca. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie