Olbia, stop falò e camping spiaggia a Ferragosto

E a Oristano più controlli in locali del litorale

Stop a bevande per strada se non in bicchieri di carta o in materiale compostabile, divieto di campeggi e falò in spiaggia, ma via libera a musica, spettacoli e intrattenimento sino alle 3 del mattino successivo. Sono i principali provvedimenti assunti dal sindaco di Olbia, Settimo Nizzi, attraverso due distinte ordinanze emesse oggi per "garantire che i festeggiamenti per il Ferragosto si svolgano in sicurezza", e per "prolungare il divertimento notturno" per il 14 agosto. "Gli esercenti dovranno provvedere alla rimozione dei rifiuti abbandonati e alla pulizia delle aree adiacenti le rispettive attività entro le 4 del mattino", prescrive Nizzi. "Per consentire la pulizia degli arenili, dovranno essere rimossi entro quell'ora asciugamani, sedie e qualunque altro oggetto".

La musica dopo le 3 dovrà comunque tener conto del rispetto delle disposizioni stabilite dalla normativa vigente in materia di contenimento delle emissioni sonore e di inquinamento acustico. "Dopo quell'orario la musica potrà essere diffusa solo in locali idonei, insonorizzati", aggiunge il sindaco prima di ricordare che "è fondamentale rispettare le disposizioni per il contenimento del virus e osservare le ordinanze con rigore, perché la sicurezza e il decoro del territorio non devono mai essere messi in secondo piano, soprattutto nei momenti di svago".

E per Ferragosto la Prefettura di Oristano annuncia più controlli da parte delle forze dell'ordine:dopo una riunione del Coordinamento Ordine e Sicurezza Pubblica è stato deciso di intensificati i servizi di prevenzione e controllo soprattutto nei litorali più frequentati e nelle località di maggiore richiamo turistico, anche per garantire l'osservanza delle disposizioni in materia di contenimento del contagio da Covid 19.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie