Danza: Find, incursioni tra bus e vetrine

Per edizione numero 37 in cartellone nomi affermati e emergenti

Ritorna a Cagliari e dintorni FIND 37, Festival Internazionale Nuova Danza in programma dal 24 ottobre al 24 novembre e giunto appunto alla sua 37/a edizione.
    Grandi nomi della scena italiana ed europea, artisti emergenti, prime e anteprime, progetti in collaborazione con network nazionali ed europei. Tra le peculiarità del Festival, coreografie a ridisegnare ad arte percorsi urbani. La danza lascia il teatro per alcuni appuntamenti per regalare bellezza ai passeggeri dei bus o lungo le vie dello shopping, dove danzatori manichini animano con le loro performance le vetrine dei negozi. Progetti nati in collaborazione con il Ctm di Cagliari ed il Consorzio Cagliari Centro Storico.
    Ancora, incursioni di danza urbana in angoli suggestivi come la terrazza del Bastione Saint Remy o Sa Manifattura. In un percorso che collega idealmente Cagliari, Monserrato, Selargius, Sinnai e Quartu Sant'Elena.
    Organizzata da Maya Inc, con la direzione artistica di Cristiana Camba, FIND si snoda lungo 66 appuntamenti in un cartellone che mette assieme danza contemporanea e urbana, performance, residenze, spettacoli per ragazzi, incursioni artistiche in diversi luoghi della città, masterclass e incontri di approfondimento.
    In primo piano i grandi nomi della coreografia europea, a partire da Susanne Linke che apre il cartellone. O gli spagnoli Lali Ayguadé con Underneath o La Veronal di Marcos Morau con Short Cuts. Tra gli italiani Laura Corradi, Francesca La Cava, Guido Tuveri, Monica Casadei, Francesca Selva per citarne solo alcuni.
    "La danza con i suoi nuovi linguaggi diventa sempre più forma d'arte in movimento in un'interazione con luoghi urbani e chi li vive nella quotidianità", ha spiegato Cristiana Camba questa mattina nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'evento alla quale ha partecipato anche l'assessora comunale alla Cultura, Paola Piroddi. "Il programma e i nomi sono di grande calibro e fanno di questa iniziativa un appuntamento di caratura internazionale - ha detto -. Danza, arte e territorio sono uniti in un connubio capace di animare la nostra città. Anche perché gli organizzatori attraverseranno luoghi, occuperanno vetrine e bus del CTM, coinvolgendo tutte le realtà di Cagliari".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere