Uomo ucciso da due donne, 'ci siamo difese'

Due donne conviventi si accusano della morte, ci aveva aggredite

(ANSA) - TREVISO, 19 LUG - Sono state arrestate nel pomeriggio, per il reato di omicidio volontario in concorso, le due donne che hanno confessato di aver ucciso Paolo Viaj, 57 anni, che viveva assieme a loro a Vittorio Veneto.

La vittima sarebbe stata colpite a bastonate e poi soffocata con un cuscino. E' quanto hanno dichiarato ai carabinieri le due donne, di 52 e 24 anni, che si sono addossate la responsabilità dell'omicidio affermando di essersi difese dall'aggressione dell'uomo. Il loro interrogatorio è stato condotto dal pm trevigiano Dadvide Romanelli una volta dimesse dall'ospedale dove sono state accompagnate per alcune lievi escoriazioni dovute, secondo il racconto delle due donne, dall'aggressione di Viaj il quale risulta non avere precedenti, soprattutto denunce di violenze fisiche. La più grande d'età, secondo quanto si è appreso, aveva una storia sentimentale con la vittima, mentre la 24enne era solo un'amica.

 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Imprese & Mercati

      Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere