Giochi 2026: l'avvertimento di Malagò

N.1 Coni, dopo la scelta della città nessun fuoco amico

(ANSA) - ROMA, 11 LUG - "Non dobbiamo disperdere questo fortissimo desiderio di ospitare i Giochi invernali 2026 con variabili esterne che possono nascere da altri mondi. Chiedo ci sia una competizione sportiva, nel rispetto delle regole, neutrale: una volta che uscirà un vincitore, non ci sia un intervento della politica da fuoco amico contro chi ha vinto. È solo una questione di buonsenso". Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a margine della presentazione dei nuovi interventi al Centro di preparazione olimpica 'Giulio Onesti' dell'Acqua Acetosa, a Roma. Proprio ieri il Consiglio nazionale del Coni ha inviato al Cio la delibera della candidatura italiana appoggiata dal Governo: entro il 10 settembre una commissione dovrà scegliere, in base a 13 linee guida, la migliore candidatura tra Cortina, Milano e Torino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere