Al via progetto Route vignobles alpins

Previsti tre incontri pubblici a Morgex, Aymavilles e Donnas

(ANSA) - AOSTA, 9 NOV - "A breve cominceremo a concretizzare le attività previste dal progetto 'Alcotra Route des vignobles alpins', che ha come obiettivo la promozione del mondo del vino quale veicolo della cultura del territorio e che include non solo la realizzazione di studi, di percorsi formativi e di iniziative promozionali, ma anche di interventi strutturali". Lo ha annunciato l'assessore regionale all'agricoltura, Alessandro Nogara, presentando le prime iniziative per la valorizzazione dei territori viticoli dei due lati delle Alpi. In particolare sono previsti tre incontri sul territorio: venerdì 17 novembre, alle 18, a Morgex, alla Cave Mont Blanc de Morgex et de La Salle, sarà presentata al pubblico la sezione dedicata alla Valle d'Aosta della Guida Slow Wine 2018, la guida ufficiale del vino di Slow Food, alla presenza dell'autore Fabrizio Gallino che farà una panoramica su venti viticoltori valdostani che rientrano nella filosofia "slow"; sabato 18 novembre, alle 11, a Aymavilles, alla Cave coopérative des Onze Communes, esperti dell'Institut Agricole Régional, della Vival (l'Associazione dei viticoltori valdostani) e del Cervim (Centro di ricerca, studi e valorizzazione per la viticoltura di montagna) coordineranno un laboratorio del gusto proponendo abbinamenti tra prodotti tipici valdostani e vini; infine, sempre sabato 18 novembre, a Donnas, alle Caves coopératives de Donnas, i ragazzi dell'Associazione Monelli dell'Arte guideranno il pubblico alla scoperta della storia e dei segreti della tradizione vitivinicola, attraverso delle visite esperienziali interattive al Museo della vite e del vino (le visite saranno organizzate in due gruppi, con inizio alle 16 e ore 17).
    Il progetto Interreg Alcotra 2014/20 Route des vignobles alpins è realizzato da partner valdostani, francesi e piemontesi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere