Uv, rinviare voto riforma elettorale in Commissione

Ai primi mesi del 2020, altrimenti invita eletti ad astenersi

Rinviare ai primi mesi del 2020 il voto in prima commissione sulla bozza di riforma elettorale. E' quanto chiede il Comité fédéral dell'Union valdotaine, aggiungendo che in caso contrario invita i suoi consiglieri ad astenersi.
    "Abbiamo preso questo tema molto seriamente - si legge in una nota - ed è stata costituita una commissione ad hoc per valutare le proposte ed elaborare delle eventuali alternative. I risultati di questo approfondimento saranno condivisi con gli organi del Movimento e con le sezioni" Secondo l'Union valdotaine, "la sola introduzione dell'elezione diretta del presidente della Regione non sembrerebbe risolvere le problematiche del nostro sistema politico, ma assicurerebbe una posizione dominante ad un presidente che, in Valle d'Aosta, concentra su di sè dei poteri considerevoli". Inoltre "nelle riunione con le altre forze politiche è stata sottolineata la necessità di introdurre dei contrappesi che oggi non vediamo chiaramente nelle proposte presentate".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere