ConfCommercio, difficile fare sviluppo ad Aosta

Dominidiato sottolinea disagi, tra cui tasse, ztl e Arco Augusto

"Tante sono le circostanze che rendono sempre più difficile cogliere le opportunità di sviluppo sociale e crescita economica nella città di Aosta". E' quanto dichiara Graziano Dominidiato, presidente di Confcommercio VdA, rivolgendosi al sindaco Fulvio Centoz. Tra le difficoltà evidenziate ci sono "la confusione sulle Ztl, i continui balzelli e le nuove tasse che incidono nelle tasche di esercenti e cittadini; le gravi carenze nella manutenzione urbanistica e delle aree verdi, i disagi provocati dalla semipedonalizzazione dell'Arco d'Augusto, la scomparsa di decine di stalli di sosta temporanea e parcheggi, le strade piene di buche, i 'cantieri infiniti', l'assenza di un vero 'evento' turistico d'intrattenimento in estate". "Anche le improvvise dimissioni dell'assessore ai Lavori pubblici, Valerio Lancerotto, confermano la sussistenza di particolari disagi amministrativi che certamente non giovano alla gestione della cosa pubblica" conclude Dominidiato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere