Viérin, ci sia soluzione contenzioso con Stato

Posizione di astensione condizionata da parte della Val d'Aosta

"In attesa della certezza del buon esito sulla negoziazione con lo Stato, a cui stiamo lavorando, abbiamo espresso una posizione di astensione, condizionata alla soluzione definitiva del contenzioso in essere, per tutelare la nostra posizione e per rivendicare non solo il contributo non dovuto per il 2018 ma anche per ribadire le prerogative sul 2017 per la somma di altri 144 milioni, accantonati quest'anno, ma non dovuti". Questa la posizione della Regione autonoma Valle d'Aosta sulla legge finanziaria dello Stato, espressa dal presidente Laurent Viérin che ieri ha partecipato alla Conferenza delle Regioni e Province autonome. "In questo senso, è stato predisposto un emendamento da parte della Valle d'Aosta, in sinergia con l'assessorato alle finanze, i servizi legislativi e trasmesso al senatore Albert Lanièce, - spiega Viérin - per la restituzione dell'accantonamento per il 2017, che riteniamo non dovuto accanto al di là della questione legata al contributo del 2018, che non sarà accantonato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere