Discarica sequestrata a Trento, 100 tonnellate di rifiuti

Operazione della Guardia di Finanza e della Polizia locale

(ANSA) - TRENTO, 19 APR - Un'operazione della Guardia di Finanza di Trento e del Nucleo operativo ambientale della Polizia locale di Trento-Monte Bondone ha portato al sequestro di un'area adibita a discarica a Trento nord e alla denuncia del rappresentante legale della società proprietaria del terreno, un trentino di 59 anni, ritenuto responsabile di gravi reati ambientali. L'area si trova tra via Maccani e la circonvallazione alla periferia nord del capoluogo e - secondo gli investigatori - di fatto era adibita a deposito incontrollato di rifiuti pericolosi e generici, sparsi e accatastati in modo disordinato ed esposti alle intemperie. Tra questi i finanzieri e gli agenti di polizia locale hanno trovato eternit, materie plastiche e gomma, materiali di risulta provenienti da demolizioni edilizie, barattoli contenenti oli di vario genere, contenitori di agenti chimici, parti meccaniche ed elettroniche, tutti materiali classificati come rifiuti speciali. Nell'area sono state inventariate circa 100 tonnellate di materiale.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai alla rubrica: Pianeta Camere