Tre Cime restano mountainbikee free

Provincia Bolzano ribadisce divieto d'accesso per rampichini

(ANSA) - BOLZANO, 6 FEB - La Provincia di Bolzano ribadisce il divieto di circolare con le mountain bike lungo una serie di sentieri all'interno del Parco naturale Tre Cime, istituito nel 1981, che si estende su una superficie di 11.891 ettari.
    A seguito di alcuni articoli apparsi di recente su organi di informazione, l'Ufficio provinciale parchi naturali, tramite il suo direttore Enrico Brutti, ribadisce che "su tutto l'altopiano delle Tre Cime è vietato il transito delle mountain bike. Da un lato per evitare il rischio di collisioni tra pedoni e ciclisti su alcuni sentieri particolarmente stretti, e dall'altro per ridurre il pericolo dei danni che le mountain bike possono provocare lungo percorsi gestiti con risorse pubbliche". Il divieto di transito con i mezzi a due ruote, peraltro, non rappresenta certo una novità, tanto che la relativa delibera che lo ha istituito risale al 1999, ed è stata inserita nel decreto di vincolo del parco su richiesta anche delle amministrazioni comunali di Dobbiaco, Sesto e San Candido.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Videonews Alto Adige-Südtirol

Vai alla rubrica: Pianeta Camere