Confcommercio, terziario 75% Pil toscano

Con 77 miliardi di euro, 718mila i lavoratori impiegati

Le imprese di commercio, turismo e servizi (114mila sul totale di 413mila) garantiscono il 75% del Pil toscano, con 77 miliardi di euro, e il 64% dell'occupazione con 718mila lavoratori impiegati, in crescita di 68mila unità dal 2010 al 2019. E' quanto afferma l'indagine semestrale condotta da Format Research per conto della Confcommercio Toscana, presentata nel dettaglio durante gli Stati generali del commercio al Teatro Petrarca di Arezzo l'11 febbraio.
    "E' in calo - afferma Franco Marinoni, direttore di Confcommercio Toscana - la quota di imprese che si recano in banca per chiedere credito (18%, contro il 19% del semestre precedente) e calano anche le risposte positive (35%, in diminuzione del -1,5%). La liquidità regge, ma se vogliamo spingere l'innovazione dobbiamo aprire linee di sostegno adeguate al terziario. Per adesso i bandi regionali sono ancora troppo calibrati sulle caratteristiche e le esigenze delle grandi imprese del comparto produttivo. Ma se vogliamo mantenere vivo il contributo che il terziario dà all'occupazione e alla ricchezza toscana dobbiamo aiutarlo a guardare al futuro".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie