Vento forte,stop traghetti,chiuso Boboli,disagi voli

No collegamenti per le isole da Livorno e Piombino

(ANSA) - LIVORNO, 10 FEB - Fermi da stamani i traghetti per le isole in partenza dal porto di Livorno e da quello di Piombino a causa del maltempo: l'avvisatore marittimo dello scalo livornese registrava un vento di ponente tra i 40 e i 50 nodi con raffiche che arrivano anche a 90 km orari. A Livorno rimasto fermo anche l'ingresso delle navi.  I collegamenti sono poi ripresi nel pomeriggio. Fermati dal maltempo anche i traghetti per il Giglio da Porto Santo Stefano.
    Se le forti raffiche hanno costreto a vari interventi i vigili del fuoco lungo la costa toscana - oltre a Livorno Pisa, Grosseto e nella provincia di Lucca - a Firenze, sempre causa vento, oggi è rimasto chiuso il Giardino di Boboli tutto il giorno per "motivi di sicurezza", come spiega l'ex Polo museale fiorentino e come recitano i cartelli affissi all'ingresso del parco. La riapertura avverrà non appena le condizioni meteo lo permetteranno.

Il forte vento ha creato disagi anche all'aeroporto di Firenze: dirottati alcuni voli in arrivo e in partenza. La Protezione civile della Città metropolitana di Firenze spiega che la stazione anemometrica di Gambassi Terme ha registrato una raffica superiore a 97 km/h e la stazione di Monte Giovi 117 km/h. Rientrati invece sotto il primo livello di guardia i fiumi Bisenzio e Ombrone Pistoiese, spiega sempre la Protezione civile della Metrocittà: a causa della pioggia caduta da ieri sera, la notte scorsa era stata aperta la sala operativa del Servizio di piena. In provincia di Lucca una frana ha poi bloccato la statale del Brennero nel territorio di Bagni di Lucca: il traffico è poi ripreso. A Pisa e Viareggio due alberi sono caduti su altrettante auto in sosta: nessun ferito. Nel Pistoiese tetto divelto in due abitazioni, ad Agliana e a Quarrata dove è stata anche evacuata una famiglia che abita nell'immobile. 

Più in generale alle 14 erano stati 291 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco - altri 123 in attesa - per il forte vento in tutta la regione, per oggetti pericolanti, gronde, rami o alberi pericolanti, tetti scoperchiati, alberi caduti in strada.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA