Sparatoria a Palermo, feriti 2 uomini e una giovane

Sono feriti superficialmente. Carabinieri stanno indagando

Tre persone sono rimaste ferite a Palermo, in via Regina Bianca, da colpi d'arma da fuoco. A terra soni stati trovati sei bossoli. I feriti (tutti in modo lieve) sono Giuseppe Giordano, di 58 anni, il figlio Gianluca di 27 e una sua coetanea, Maria Debora Naimo. La donna è stata ferita all'altezza del ginocchio, il giovane al braccio e alla gamba e l'uomo all'addome. Le indagini sono condotte dai carabinieri che stanno cercando di ricostruire dinamica e movente della sparatoria.

I tre feriti sono stati portati all'ospedale Civico dai sanitari del 118. I vicini raccontano di una lite scoppiata ieri sera e questa mattina una persona armata di pistola ha sparato contro i tre. Intanto, nei pressi di via Regina Bianca, dove è avvenuto il triplice ferimento, è stata trovata una Fiat 500 Abarth risultata rubata, auto con la quale potrebbe essere arrivata la persona che ha sparato.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      vai

      ANSA ViaggiArt

      Al confino a Ustica, testimonianze antifasciste

      Tra il 1926 e il 1927 nella piccola isola vennero confinati molti esponenti della sinistra italiana, da Gramsci a Bordiga. La testimonianza del loro passaggio in una mostra a Palermo

      Confino degli antifascisti a Ustica, mostra di foto a Palermo (ANSA)