Ballottaggi in Sicilia, affluenza finale 43,60%, calo 15,37%

Si sono chiusi i seggi, in corso lo spoglio

E' stata del 43,60%, con un calo del 15,37% rispetto al primo turno, l'affluenza definitiva nei seggi dei cinque comuni (Caltanissetta, Gela, Castelvetrano, Mazara del Vallo e Monreale) al voto per i ballottaggi in Sicilia: alle urne si sono recati 98.783 elettori sui 226.546 aventi diritto. E' in corso lo spoglio delle schede.

Si è votato  fino alle 23 a  Caltanissetta, Gela (Cl), Castelvetrano (Tp), Mazara del Vallo (Tp) e Monreale (Pa).

Unico capoluogo di provincia in gioco è Caltanissetta dove gli elettori hanno selto fra i candidati sindaco Michele Giarratana del centrodestra (37,39%) e Roberto Gambino del M5s (19,92).

A Gela (Cl) Cristoforo Greco, candidato da liste civiche al cui interno ci sono Pd e Forza Italia (36,28%) e Giuseppe Spata, appoggiato da Fdi, Udc e Lega (30,57%).

In provincia di Trapani ballottaggio a Castelvetrano, fra Calogero Martire, sostenuto da liste civiche, (30,30%) e Enzo Alfano del M5s (28,49%), e a Mazara del Vallo, fra Salvatore Quinci del centrosinistra (31,51%) e Giorgio Randazzo, appoggiato da varie liste tra cui la Lega (24,25%).

Infine, in provincia di Palermo, a Monreale, si sono sfidatoi al secondo turno Alberto Arcidiacono, sostenuto da liste civiche e dal movimento del presidente della Regione Nello Musumeci "Diventeràbellissima" (23,94%) e Pietro Capizzi del centrosinistra (21,20%).

Lo scrutinio in tempo reale sul sito www.elezioni.regione.sicilia.it   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere