Cefalù, raggio sole illumina ex sarcofago re Ruggero

Fenomeno avviene ogni anno il 28 febbraio

(ANSA) - PALERMO, 23 FEB - Ogni anno il 28 febbraio un raggio di sole penetra da un oculo nel transetto della cattedrale di Cefalù e illumina in perfetto allineamento il punto dove si trovava il regale sarcofago di porfido, poi trasferito a Palermo, in cui era sepolto Ruggero II. Il 28 febbraio è la data presunta della morte del re normanno (avvenuta nel 1154).
    L'ipotesi che quest'opera sia stata concepita per un evento simbolico e per rendere omaggio alla grandezza di Ruggero emerge dalle prolungate osservazioni compiute con un programma 3D dallo studioso Salvatore Varzi. Analoghe meridiane, che hanno la stessa funzione di far filtrare un raggio in ricorrenza di date simboliche, si trovano nella chiesa di san Nicola a Catania; nella basilica collegiata di San Sebastiano ad Acireale; nella chiesa di San Giorgio a Modica; nella cattedrale di Palermo; nel Duomo di Milano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne