Tre operai travolti e uccisi da treno vicino a Caltanissetta

Indagato macchinista. Lupi, basta morti sul lavoro

Tre operai della Rfi, la società che gestisce la rete ferroviaria per il gruppo Fs Italiane, sono stati travolti e uccisi da un treno mentre lavoravano sui binari. Il tragico incidente è accaduto nel pomeriggio di giovedì, poco prima delle 18, lungo un tratto della ferrovia Gela-Licata nei pressi della zona industriale di Butera, in provincia di Caltanissetta.

Le vittime, che stavano controllando lo scartamento del binario, sono Vincenzo Riccobono, 54 anni, di Agrigento, Antonio La Porta, 55 anni, di Porto Empedocle (Ag), Luigi Gazziano, 57 anni, di Aragona (Ag). A prenderli in pieno è stato il regionale delle 17.50 Gela-Licata-Caltanissetta a bordo del quale viaggiavano due passeggeri che non sono rimasti feriti.

Sull'incidente è stata aperta un'inchiesta per omicidio colposo plurimo a carico del macchinista del treno che era composto solo da una carrozza automotrice. L'uomo sarà interrogato dagli inquirenti. Le indagini sono condotte dai carabinieri e coordinate dalla Procura di Gela. Secondo i primi accertamenti, le vittime non si sarebbero accorte dell'arrivo del mezzo che procedeva a bassa velocità e si è fermato circa 200 metri dopo l'impatto. Probabilmente i tre, che lavoravano dopo una curva, sono stati colti di sorpresa e non hanno sentito arrivare il treno. Non ci sarebbero stati inoltre strumenti per segnalare la presenza degli operai.

"Ricevo la notizia di un incidente sulla linea ferroviaria nei pressi di Gela. Alle famiglie dei tre operai voglio far arrivare le mie condoglianze e la mia partecipazione al loro indicibile dolore", ha commentato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi, esprimendo il suo cordoglio per la morte dei tre operai. "Piangiamo ancora una volta per delle morti assurde. - ha aggiunto - Non si può perdere la vita così mentre si sta compiendo il proprio lavoro". "Il senso di pietà - ha detto Lupi - non può fare a meno che ci si chieda e si chiarisca nel più breve tempo possibile che cosa è successo e quali siano le responsabilità di questo ennesimo incidente mortale sul lavoro. Ho chiesto alla dirigenza di Ferrovie dello Stato di farmi immediatamente una relazione sull'accaduto".

E il cordoglio ai familiari delle vittime è stato espresso anche da Rfi che ha avviato un'inchiesta per chiarire la dinamica dell'incidente. Una risposta potrebbe giungere agli investigatori anche dalla scatola nera del treno che è stata fatta sequestrare dalla Procura e sarà portata a Caltanissetta. La polizia ferroviaria di Caltagirone ha effettuato i rilievi tecnici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Filippo Sirchia - Target Agenzia Investigativa

Agenzia Investigativa Target di Siracusa: L’utilità di un ruolo a difesa e tutela delle aziende

La protezione preventiva contro il falso o la frode alla base del successo di un’attività.



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere