P.Torres, 2 mln per scalo di alaggio

Authority pubblica manifestazione d'interesse per progettista

(ANSA) - PORTO TORRES, 20 LUG - Parte ufficialmente la fase operativa per far decollare lo scalo di Porto Torres con la realizzazione dello scalo di alaggio e varo nella cittadina turritana.
    L'AdSP del Mare di Sardegna ha pubblicato la manifestazione d'interesse per l'individuazione del progettista che provvederà alla redazione del progetto definitivo ed esecutivo. Sbloccato il finanziamento pari a due milioni e 100 mila euro, di cui 750 mila erogati direttamente dalla Regione e un milione e 350 mila di fondi comunitari FSC 2014 - 2020. Somma, questa, che verrà integrata con un finanziamento dell'AdSP per coprire il costo totale dell'opera, pari a 3 milioni di euro.
    Attraverso il bando pubblicato sull'Albo Pretorio della pagina istituzionale, l'Ente raccoglierà le eventuali adesioni a partecipare alla gara d'appalto che verrà formulata e resa pubblica dopo il 6 agosto.
    Si avvia alla fase conclusiva, quindi, un iter burocratico avviato nel 2011 con la firma della prima convenzione tra Assessorato regionale ai Lavori Pubblici e l'allora Autorità Portuale di Olbia e Golfo Aranci e scandito da una serie di revisioni e stop delle procedure.
    "Con questa nuova fase operativa - spiega Massimo Deiana, Presidente dell'AdSP del Mare di Sardegna - ci avviciniamo alla conclusione di un iter burocratico che si è dilungato per troppo tempo. La procedura odierna ci porterà, entro la fine del prossimo anno, all'avvio definitivo di un'opera che soddisferà le richieste del mercato della cantieristica nautica e contribuirà a rilanciare l'economia ed il mercato del lavoro del territorio". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere