Cagliari in top ten porti crocieristici

Decisivi risultati 2017 con 445mila passeggeri e 170 navi

Cagliari per la prima volta nella top ten dei porti crocieristici. Entrerà a fine anno nella classifica dei magnifici dieci guidata da Civitavecchia grazie ai numeri record: 170 toccate nave (+57,4% rispetto al 2016) e 445mila passeggeri (+72,3%) tra arrivi (la stragrande maggioranza) e partenze. Sono le proiezioni di Risposte Turismo per il 2017, società di ricerca e consulenza, contenute all'interno dell'Italian Cruise Watch, il rapporto di ricerca sul comparto crocieristico nazionale che verrà presentato in occasione della settima edizione di Italian Cruise Day, l'appuntamento di riferimento per il settore delle navi vacanza nazionale in programma a Palermo il prossimo 6 ottobre.

A livello regionale, secondo lo studio, la Sardegna a fine 2017 si confermerà al settimo posto nella classifica relativa al traffico crocieristico nazionale (613mila passeggeri movimentati, +29,4%) e in quella relativa al numero delle toccate nave (300, +19,5%), con sei porti a registrare traffico nel 2017.

Interessati gli scali di Cagliari, Olbia (secondo porto crocieristico sardo e 12/o a livello nazionale con 142mila passeggeri movimentati), Porto Torres, Alghero, Golfo Aranci e Oristano. "La Sardegna - spiega Francesco di Cesare, presidente di Risposte Turismo - è un caso particolarmente interessante.

Tutte le regioni che la precedono in classifica segneranno cali anche molto rilevanti. Nell'Isola, invece, il risultato particolarmente positivo di Cagliari - che trova conferma anche nel consuntivo del primo semestre archiviato già con un +60% - permetterà non solo di compensare il calo di Olbia ma anche di trascinare la regione su nuovi traguardi di cui beneficeranno anche altri porti dell'area mediterranea occidentale". Fra i relatori dell'Italian Cruise Day 2017 ci sarà anche Antonio Di Monte, general manager Cagliari Cruise Port.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Pronto Diploma, a Cagliari un metodo innovativo per il recupero degli anni scolastici

Lo studio in classe e gli insegnamenti online permettono di rivolgersi ad un vasto pubblico interessato a conseguire il diploma attraverso il metodo blended learning



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere