A Teti un murale realizzato da bambini

Attività di un laboratorio di socializzazione territoriale

 È Teti il primo Comune dove è stato realizzato il murale dalle bambine e dai bambini che hanno partecipato al Laboratorio Muralistico promosso dalla Comunità Montana Gennargentu-Mandrolisai, nell'ambito del progetto educativo alla socializzazione territoriale rivolto ai minori.
    I bambini da 6 a 12 anni hanno affrontato il corso distinto in due momenti. Un'attività che li ha visti impegnati a lavorare per identificare un elemento caratteristico del proprio paese con la realizzazione del murales con l'ausilio e la supervisione dell'artista Mauro Patta di Atzara. "Abbiamo voluto investire su progetti capaci di stimolare la socializzazione e la creatività dei bambini - dice Gualtiero Mameli, assessore ai Servizi Sociali e culturali della Comunità montana - con l'intento di favorire percorsi di crescita individuali e collettivi".
    "La nostra amministrazione - dice il presidente Alessandro Corona - sta cercando di dare valore e risalto alle potenzialità della Comunità Montana come centro di erogazione di nuovi servizi e nuovi progetti. L'obiettivo è quello di ragionare intorno alla necessità di rendere l'Ente un punto di riferimento fondamentale per il territorio, capace di creare, con i Comuni, un percorso nuovo e unitario. Alcuni servizi sono già attivi, come il Servizio di raccolta differenziata e il neonato SuAPe territoriale e il Plus. Altri nasceranno, soprattutto nel settore sociale e culturale, per favorire un percorso unitario territoriale che ci faccia percepire cittadini di un intero territorio non solo del proprio singolo paese".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere