Notte all'opera, gran finale a Barumini

Pienone a Casa Zapata e stasera Orchestra Lirico a Dolianova

Atmosfera da classica notte di musica sotto le stelle, arie d'opera e operetta, canzoni e celebri colonne sonore di film in luoghi suggestivi.
    Gran finale e lunghi applausi a Barumini per 'Una notte all'opera', promossa dal Teatro Lirico di Cagliari, segmento dell'attività musicale estiva. Dopo Laconi, Carloforte e Fonni, i giardini di Casa Zapata hanno accolto il soprano Elena Schirru, il mezzosoprano Martina Serra, il tenore Enrico Zara, il baritono Nicola Ebau, accompagnati al pianoforte da Francesca Pittau per un affascinante programma che si è aperto con "Tu che m'hai preso il cor" da Il paese dei campanelli di Franz Lehár eseguito da Enrico Zara.
    Tra le esibizioni più applaudite quella del baritono Nicola Ebau che in "udite o rustici" da L'elisir d'amore di Donizetti ha abbandonato il palco per passare tra il pubblico e coinvolgere gli spettatori in questo divertente brano d'opera.
    Ancora molto apprezzato il celebre quartetto "Bella figlia dell'amore" da Rigoletto di Verdi, ma anche "Summertime" interpretata da Elena Schirru e il "Duetto buffo di due gatti" di Rossini che ha visto protagoniste Elena Schirru e Martina Serra con le loro doti canore e attoriali.
    Ad accompagnare il finale della serata è stata l'esibizione di 'O Sole mio', nel bis, tra gli applausi scroscianti. Una formula premiata da un successo di pubblico per tutte le quattro tappe. 'Una notte all'opera' è stata anche l' occasione per apprezzare i talenti emergenti di "casa nostra", Elena Schirru, Martina Serra, Enrico Zara e Nicola Ebau già applauditi nel corso della Stagione Lirica e la pianista Francesca Pittau.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere