Verso gemellaggio Alberobello-Shirakawa

Abitazioni hanno reso anche città giapponese patrimonio umanità

(ANSA) - ALBEROBELLO (BARI), 8 FEB - Distano quasi 10mila chilometri, ma sono molto più vicini di quanto si possa credere.
    Per questo Alberobello e la città giapponese Shirakawa-Go vanno verso il gemellaggio. Shirakawa-Go, città patrimonio dell'Unesco, ha in comune con Alberobello ha le caratteristiche abitazioni, le 'gassho', caratterizzate da un tetto in paglia fortemente spiovente che ricorda due mani unite in preghiera.
    Come i trulli di Alberobello anche i gassho tendono verso l'alto e hanno reso la città nipponica patrimonio mondiale dell'umanità.
    Ieri pomeriggio il sindaco, Michele Longo, ha accolto nella sala consiliare una delegazione della prefettura di Gifu a cui appartiene Shirakawa-Go. Il primo passo verso il gemellaggio è redigere un documento che deve essere vidimato dalle rispettive ambasciate e poi approvato dai Consigli Comunali dei due paesi.
    Durante l'incontro con la delegazione il sindaco Longo ha invitato il sindaco di Shirakawa-Go a partecipare al Consiglio Comunale in cui sarà approvata la proposta di gemellaggio esponendo la bandiera del Giappone. Il gemellaggio sarà il terreno su cui poggerà la costruzione di un rapporto continuo di scambio culturale tra i due paesi volto all'arricchimento reciproco e all'approfondimento di storia e tradizioni. Saranno infatti organizzati workshop sulle modalità di realizzazione dei gassho e dei trulli che, seppur fatti di materiali molti diversi, hanno caratteristiche simili. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere