Barriere Rfi, Regione sarà portavoce Comuni

Risoluzione unanime, dibattito con plastico di Carloni in aula

Il presidente della Giunta regionale delle Marche dovrà "farsi portavoce, in tutte le sedi competenti, delle decisioni assunte da ciascun Comune marchigiano costiero, interessato dagli interventi di risanamento acustico previsti dal Piano redatto da Rfi, così come risultato dai rispettivi atti inviati alla Giunta regionale e a promuovere e sostenere il rispetto delle prescrizioni contenute nell'intesa sul Piano degli interventi di contenimento dell'abbattimento di rumore espressa dalla Conferenza Unificata del 1 luglio 2004". Lo prevede una risoluzione approvata all'unanimità dal Consiglio regionale delle Marche, che recepisce le varie mozioni all'ordine del giorno. Recepite anche alcune indicazioni emerse da un confronto tra la vicepresidente Anna Casini e i sindaci e amministratori dei Comuni interessati. Il dibattito in aula si è svolto davanti ad un plastico portato da Mirco Carloni (Ap),  che riproduce gli effetti dell'installazione, un 'muro' che domina una casa, chiudendole la visuale. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere