Milano, trasporti gratis per cani e gatti

Emendamento in aula per abolire l'obbligo del biglietto

   Sta per cadere l'obbligo del biglietto per gli animali a bordo del mezzi pubblici di trasporto a Milano. Grazie a un emendamento, che ha avuto l'approvazione dell'assessore alla Mobilità Marco Granelli, proposto dal leghista Gabriele Abbiati con Alessandro De Chirico e Gianluca Comazzi di Forza Italia, e che sarà approvato lunedì.
    Per Granelli si tratta di "una svolta significativa".
    L'emendamento mira a "introdurre la gratuità del trasporto degli animali d'affezione sull'intera rete e senza limiti d'orario". "La giunta - spiega Granelli - si è detta favorevole perché gli animali d'affezione fanno parte a tutti gli effetti delle famiglie milanesi che oramai usano i mezzi pubblici non solo per andare al lavoro ma per vivere insieme la città". L'attuale regolamento prevede il pagamento di un biglietto, fatta eccezione per i cani di accompagnamento di non vedenti e, in alcune fasce orarie, per cani di piccola taglia. Lunedì il via libera per tutti gli animali d'affezione.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa