Milano, scritte con insulti sui muri della storica sede della Lega

Fontana condanna l'atto di vandalismo: 'Inaccettabile'

Atto di vandalismo, la scorsa notte, a Milano, nella sede della Lega. "I muri esterni della storica sede della Lega in via Bellerio sono stati deturpati con scritte spray rosse contro il nostro movimento". Lo ha comunicato Paolo Grimoldi, deputato della Lega e segretario della Lega Lombarda.
    "L'anno nuovo purtroppo comincia in continuità con quello precedente - afferma in una nota - procedendo nell'escalation di aggressioni alle sedi della Lega, con vandalismi, buste con proiettili, scritte spray con minacce e insulti, vetrate infrante e purtroppo anche attentati incendiari ed esplosivi (tre da luglio nelle nostre sedi in Lombardia), senza contare i fantocci di Salvini bruciati nei cortei studenteschi".
   

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana condanna l'atto di vandalismo contro la storica sede della Lega in via Bellerio a Milano. "Purtroppo anche il nuovo anno si è aperto con alcuni atti di violenza contro le sedi della Lega: gli insulti apparsi questa notte sulle mura dello storico quartier generale di Via Bellerio a Milano sono solo l'ennesimo, inaccettabile episodio di una lunga serie".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa