Tir sull'A21 fa strage di una band, funerali in cattedrale a Cuneo

Incidente tra Brescia e Manerbio, vittime su pulmino band musicale

Si svolgeranno a Cuneo, in Cattedrale, i funerali dei quattro musicisti morti domenica notte in un incidente stradale sull'autostrada A21. E' questa la volontà dei famigliari, che attendono il nulla osta per le esequie. Gli amici della band hanno chiesto al sindaco della città piemontese, Federico Borgna, di proclamare il lutto cittadino.

L'incidente si è verificato verso le 23:30 di sabato sulla A21 tra Brescia Sud e Manerbio. Un tir diretto verso Brescia ha saltato la corsia e ha invaso la carreggiata opposta travolgendo il pulmino, che a sua volta è stato tamponato da un furgoncino.  Si esclude che l'autista alla guida del camion che ha saltato la carreggiata guidasse in stato di ebbrezza. L'uomo è risultato infatti negativo ai test preliminari per alcool e droga e ora è ricoverato all'ospedale di Manerbio.

L'autista del tir è uno dei 5 feriti del terribile scontro. Le vittime sono l'autista del pulmino e tre passeggeri, tutti uomini tra i 31 e i 46 anni che facevano parte di una band musicale specializzata in concerti per matrimoni e feste di piazza, la 'Tony Mac Music Show'.

Le quattro vittime sono Antonio Levrone, Gianpaolo Giacobbe, Marco Inaudi e Paolo Papini. L'autotrasportatore che ha provocato  l'incidente, Gabriele Marzilli, 41 anni, è ancora ricoverato in ospedale sotto choc. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa