Milano, cittadinanza onoraria a Di Matteo

Rinviata quella al Dalai Lama, Pd: 'Decida prossimo Consiglio'

(ANSA) - MILANO, 15 FEB - Il Consiglio comunale di Milano ha votato all'unanimità la delibera per conferire la cittadinanza onoraria al magistrato Antonino Di Matteo, detto Nino, dal 2012 presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati di Palermo. A causa della sua attività di indagine sulle stragi di mafia è sotto scorta dal 1993. Si sono invece bloccati i lavori consiliari sul conferimento della cittadinanza onoraria al Dalai Lama, la guida spirituale del buddismo tibetano. Quattro anni fa ospite del Consiglio comunale a Milano, il Dalai Lama non aveva ricevuto la cittadinanza onoraria per motivi di opportunità politica, per la partecipazione della Cina a Expo 2015. La delibera di iniziativa consiliare, di Luca Lepore della Lega Nord, è tornata in aula oggi in vista della visita del Dalai Lama a Milano il 21 e 22 ottobre. Il Pd ha chiesto la sospensiva della delibera. "Valutiamo - ha spiegato il capogruppo Pd Bertolè - se non sia più opportuno che questa decisione venga presa dal Consiglio comunale che sarà eletto a giugno".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa