• Genova, Bucci pronto a rinunciare a stipendio. Toti: 'Avrà più grane che onori'

Genova, Bucci pronto a rinunciare a stipendio. Toti: 'Avrà più grane che onori'

'Demolizione-costruzione in 12-15 mesi'

"Ho intenzione di rinunciare ai 200 mila euro previsti dal decreto per l'incarico di commissario straordinario, ma bisogna capire se è possibile, quando ne sarò certo lo annuncerò pubblicamente". Lo ha detto il sindaco di Genova e neo commissario per la ricostruzione Marco Bucci, a margine della presentazione della partita amichevole tra le nazionali di calcio di Italia e Ucraina. "Se potrò, rinuncerò al compenso - ha detto - mantenendo naturalmente quella che sarà la copertura assicurativa prevista".  I tempi per la ricostruzione del Ponte Morandi - ha detto Bucci - possono rientrare in un range di "12 - 15 mesi, comprensivi dell'abbattimento". Bucci ha anticipato la volontà di "utilizzare il meno possibile esplosivo, anche se per la pila 10, quella sopra le case, sembra essere la soluzione migliore". 

"Il Sindaco Bucci è una figura arrivata dopo avere valutato anche altre figure tecniche e politiche e raccoglierà più grane che onori", dice il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24, commentando la nomina del primo cittadino di Genova a commissario per la ricostruzione.

"Aspettiamo il via libera del gip, i sensori ci hanno detto che via 30 giugno è sicura e può essere riaperta", ha detto Bucci che ha confermato che i monitoraggi sulle pile ovest di ciò che resta del viadotto, sulla sponda destra del Polcevera, hanno fornito dati rassicuranti e la strada può riaprire. "Sui monconi della parte est, che insistono sulle case di via Fillak e via Perlasca, invece, ci serve ancora un pò di tempo".

"Il decreto lascia molta autonomia ma pone anche diversi paletti, io voglio togliere alcuni di quei paletti, in particolare per quanto riguarda la ricostruzione del ponte". "L'esclusione di Autostrade è una decisione del governo e come commissario devo fare quello che il decreto stabilisce - continua Bucci - Ma credo ci sono imprese italiane che non hanno mai avuto nulla a che fare con il ponte Morandi e che devono avere la possibilità di giocare la loro partita". 

LO SPECIALE: crolla il Ponte Morandi, Genova ferita al cuore

Il nuovo VIDEO della tragedia di Genova

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere