Accessi pronto soccorso , nessuna catastrofe

Viale: 'C'è stata emergenza, ma sistema ha retto'

 "Il termine emergenza per definire il boom di accessi ai pronto soccorso durante le festività è appropriato, il picco influenzale è arrivato in anticipo in coincidenza con le polmoniti, ma il sistema ha retto, parlare di catastrofe è fuori luogo". Lo dice l'assessore regionale alla Sanità Sonia Viale al termine della riunione dei Dipartimenti interaziendali regionali del sistema di emergenza. "Tutti i codici rosso e gialli sono stati affrontati nei tempi previsti dalla legge - dice Viale - per i verdi e bianchi ci sono state inefficienze. Abbiamo avuto tempi di attesa lunghi dovuti al picco influenzale, ma nessuno ha rischiato la vita, ricordo a tutti che si apre un fascicolo in Procura se il personale sanitario attribuisce il colore di priorità sbagliato". "Sono scomparse le code delle ambulanze fuori dai pronto soccorso, abbiamo risolto il problema della mancanza di barelle - continua Viale - e la media delle barelle presenti al primo piano dell'ospedale San Martino nel 2017 è stata ridotta da 60 a 25".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere