Caos al pronto soccorso, il Nas al San Camillo

Il ministro Grillo: "Zingaretti veda gli ospedali". Scontro sul commissariamento

Sull'uscita dal decennale commissariamento della sanità della Regione Lazio è di nuovo scontro tra il ministro della Salute Giulia Grillo e il governatore Nicola Zingaretti. Stamattina la ministra pentastellata, sulla scia, ha spiegato, delle segnalazioni di cittadini e media, ha inviato i carabinieri del Nas al pronto soccorso del grande ospedale San Camillo di Roma "per verificare la situazione di sovraffollamento". "Il presidente-commissario Zingaretti - ha detto - vada a fare un giro negli ospedali prima di chiedere l'uscita dal commissariamento". "I commissariamenti si realizzano in presenza di chiare condizioni che oggi non ci sono più - la replica, non certo sorridente, dell'assessore alla Sanità Alessio D'Amato - Vigileremo perché non si commettano abusi di potere". Ma riguardo al sopralluogo di stamattina Grillo ha parlato di "spettacoli indecenti": "Non è accettabile - ha aggiunto il ministro - che i pronto soccorso siano trasformati in bivacchi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma