• Denunciò sequestro nel centro migranti al Tiburtino, arrestata per furto

Denunciò sequestro nel centro migranti al Tiburtino, arrestata per furto

E' stata trovata all'esterno di un supermercato con una busta di prodotti rubati

E' stata arrestata dai carabinieri per furto la donna che a fine agosto raccontò di essere stata 'sequestrata' da alcuni migranti tra i cancelli del presidio umanitario di via del Frantoio, alla periferia di Roma, innescando un assedio di alcuni residenti al centro. Secondo quanto si è appreso, la donna è stata sorpresa ieri mattina all'esterno di un supermercato del quartiere con una busta piena di prodotti appena rubati e si trova ora ai domiciliari.

Secondo quanto si è appreso, la donna era già sottoposta a obbligo di dimora con permanenza diurna nella sua abitazione. Ieri mattina i carabinieri della Stazione Santa Maria del Soccorso si sono recati nel suo appartamento per notificarle un atto relativo a una tentata rapina avvenuta nello stesso supermercato alcuni giorni fa. A quanto riferito, la donna non era in casa ed è stata trovata poco dopo all'esterno del punto vendita con una busta di prodotti risultata rubata. La donna è stata arrestata con l'accusa di furto e sottoposta ai domiciliari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

ACLI
Muoversi a Roma