Marra, legale Raggi: testimone se sarà chiamata

'Processo Scarpellini non é legato a inchiesta sulla sindaca'

(ANSA) - ROMA, 19 MAG - "Se e quando fosse richiesta detta testimonianza non potrà evidentemente esimersi". Così l'avvocato di Virginia Raggi, Alessandro Mancori, sulla richiesta della difesa di Raffaele Marra affinché la sindaca di Roma testimoni nel processo all'ex capo del Personale del Campidoglio per corruzione con l'imprenditore Sergio Scarpellini. Il legale sottolinea che "non vi sono elementi di connessione" con l'inchiesta sulle nomine che vede indagati Marra e Raggi, .
    quindi non può rifiutarsi se chiamata. I giudici decideranno il 25 maggio, giorno della prima udienza, se ammettere come testimone il sindaco. "Il nostro obiettivo - spiega Francesco Scacchi, difensore di Marra - è duplice: dalla Raggi potrebbero arrivare conferme sul fatto che da un lato Marra non si è mai interessato alle pratiche in cui era coinvolto Scarpellini e dall'altro che la scelta di nominarlo fosse da lei voluta perché stimava Marra come profondo conoscitore della macchina amministrativa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma