Omicidio Fanella: a Ceniti 20 anni galera

Il broker, 'cassiere' del faccendiere Mokbel, fu ucciso a luglio 2014 a Roma

(ANSA) - ROMA, 17 FEB - E' stato condannato a 20 anni di reclusione Giovanni Battista Ceniti, accusato di omicidio e tentato sequestro di persona per la morte di Silvio Fanella, il broker ritenuto il 'cassiere' del faccendiere Gennaro Mokbel, ucciso a Roma durante un tentativo di rapimento nel luglio 2014.
    La sentenza è stata emessa dal Gup di Roma, Simonetta D'Alessandro, a conclusione del processo che si è svolto con le modalità del rito abbreviato. Fanella fu ucciso con un colpo d'arma da fuoco al petto il 3 luglio 2014 nella sua abitazione nella zona della Camilluccia; l'omicidio fu commesso da un commando di finti finanzieri che tentò di sequestrarlo. Tra i possibili obiettivi dei killer, secondo gli investigatori, c'era il 'tesoro' multimilionario della maxitruffa a Fastweb e Telecom Sparkle (denaro, orologi di pregio e diamanti), ritrovato in parte pochi giorni dopo il delitto in un vano nascosto della villa in campagna di Fanella.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Federica Proni

Massaggi e benessere: scopriamo "Nelle mie mani"

Questo centro di terapia olistica si è affermato nel cuore (e nei muscoli) dei romani.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma