Crollo Roma: Max Giusti, ora al Brancaccio

Teatro Olimpico, nello stesso stabile, dovrà stare chiuso

"Sono contento perché ha funzionato tutto, ieri c'era il teatro pieno. Bisogna avere fortuna, ho avuto fortuna anche questa volta, non si è fatto male nessuno".
Così l'attore Max Giusti, arrivato sul luogo del crollo dell'edificio di lungotevere Flaminio.

Nello stesso stabile c'é il Teatro Olimpico, dove l'artista é in questi giorni in cartellone con lo show 'Pezzi da 90'. Ma il suo spettacolo non si terrà più qui. "Questo non è il mio primo pensiero. Complimenti ai vigili del fuoco. Sono stati straordinari. Ha funzionato tutto bene", aggiunge.

"Voglio organizzare uno spettacolo per raccogliere fondi per le persone che lavorano e abitano nell'edificio e anche per il Teatro Olimpico che sono certo riaprirà prestissimo", annuncia.

"Grazie alla solidarietà di molti teatri, giunta immediatamente dopo la richiesta di ospitalità della Produzione, Ab management, - si legge in una nota dello staff dell'attore e presentatore -  'Pezzi da 90' verrà rinviato al Teatro Brancaccio il 3, 4 e 5 Febbraio".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Federica Proni

Massaggi e benessere: scopriamo "Nelle mie mani"

Questo centro di terapia olistica si è affermato nel cuore (e nei muscoli) dei romani.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
vai

ANSA Viaggiart

si celebra Shakespeare, arrivano Fosse e la Fura dels Baus

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma