Custodi museo Roma assenteisti,9 indagati

Arti e Tradizioni Popolari, c'era chi andava in sala scommesse. Ministero: possibile licenziamento

(ANSA) - ROMA, 8 GEN - Puntuali a timbrare il badge e altrettanto puntuali ad abbandonare il posto di lavoro magari dopo avere "marcato" la presenza di altri colleghi assenteisti. Per 9 dipendenti del Museo delle Arti e delle Tradizioni popolari di Roma, smascherati dai carabinieri, è scattata la sospensione dai pubblici uffici per un anno. Tra i 9, indagati alcuni per truffa, anche chi in orario di lavoro andava in una sala scommesse.
   Il ministero della Cultura ha aperto un procedimento sui dipendenti indagati e saranno possibili sanzioni che vanno dalla sospensione dello stipendio al licenziamento. La Cgil promette che se tra gli indagati ci sono propri iscritti saranno sospesi. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Maurizio Serra Udito Farm

Udito Farm, ecco i migliori apparecchi acustici per vincere la sordità

Prevenire e scegliere dispositivi personalizzati: queste le chiavi per proteggere le nostre orecchie. A Roma un team di specialisti - coordinati dall'esperto audioprotesista Maurizio Serra - vi accompagnerà passo dopo passo.


Taffo Onoranze Funebri

«I funerali non sono tutti uguali», parola di Taffo

Una serie di servizi esclusivi: dalla consulenza legale, alla rateizzazione del rito funebre. A Roma, da Taffo, il cliente viene accolto con grande sensibilità. L'ultima frontiera del funeral service? La diamantificazione delle ceneri.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma