Studio Unibo a sostegno economie verdi

E' progetto SustUrbanFoods, mira a valutare sostenibilità

(ANSA) - BOLOGNA, 1 AGO - Il Centro Studi e Ricerche in Agricoltura Urbana e Biodiversità dell'università di Bologna dà il via a un nuovo studio che punta a fornire strumenti e dati a sostegno delle economie locali e verdi. Orti urbani, orti comunitari e piccole aziende agroalimentari: l'Alma mater scende in campo per studiare e migliorare la sostenibilità di questi nuovi spazi agricoli che si aprono tra case e palazzi. Per farlo, il Centro Studi e Ricerche in Agricoltura Urbana e Biodiversità dell'ateneo ha lanciato SustUrbanFoods, nuova azione Marie Sklodowska-Curie dedicata a quantificare la sostenibilità delle innovazioni sociali e tecnologiche nei sistemi agroalimentari urbani.
    "In città come Bologna - spiega Esther Sanyé-Mengual, ricercatrice Unibo che segue il progetto - l'agricoltura urbana si sta espandendo sfruttando terreni liberi nel centro urbano, aree disponibili nella periferia o spazi non utilizzati tra gli edifici e negli edifici. Questi sistemi agroalimentari urbani sono comunemente associati a benefici ambientali, sociali ed economici e SustUrbanFoods mira a sviluppare un quadro metodologico interdisciplinare per valutarne la sostenibilità".
    Il progetto si concentra sulla valutazione dei tre aspetti della sostenibilità: l'ambiente, la società e l'economia, tutti influenzati dai sistemi agroalimentari urbani. L'obiettivo principale è quello di fornire strumenti e dati per sostenere le politiche e le decisioni di supporto a economie locali e verdi: uno schema in grado di analizzare sia gli impatti che i benefici dei sistemi agroalimentari urbani. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna