A Bologna scatta la lotta biologica alla zanzara tigre

Test in un quartiere con immissione di 500mila maschi sterili

A Bologna scatta la lotta biologica alla zanzara tigre: il Comune annuncia che sperimenterà l'introduzione di 500mila esemplari di maschi sterili per bloccare la proliferazione degli insetti. Un intervento che sarà scadenzato: comincerà lunedì 17 giugno e durerà 16 settimane (30mila esemplari immessi alla settimana).

Sono le femmine di zanzara tigre a pungere e a provocare, nel migliore dei casi, un fastidioso prurito, e nel peggiore, la trasmissione di infezioni e virus potenzialmente pericolosi. Sono le femmine perché il sangue serve loro per far maturare le uova. Nell'area scelta per la sperimentazione - 40 ettari nel quartiere Navile - saranno immessi ogni settimana 30mila maschi sterili che, accoppiandosi con le femmine, le renderanno sterili a loro volta, annullando la necessità di pungere.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna