Maltratta la moglie per farla diventare Testimone di Geova

Uomo di 57 anni denunciato e allontanato da casa a Bologna

Uno dei motivi per cui maltrattava la moglie era per convincerla a cambiare religione e diventare testimone di Geova. Ma c'era anche un problema di alcol: era infatti sempre ubriaco quando litigava con la donna, con la figlia 17enne di lei e con il suocero, che in un'occasione ha preso a schiaffi. La vicenda di violenza domestica si è conclusa ieri pomeriggio con l'intervento della Polizia a casa della coppia, in zona Saragozza a Bologna.

L'uomo, un 57enne di origine ferrarese, è stato denunciato per maltrattamenti continuati in famiglia. Se ne dovrà anche andare di casa, perché è stato disposto un allontanamento dalla stessa famiglia e un divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla moglie e dai parenti. Da lui ha preso le distanze anche la Congregazione cristiana dei testimoni di Geova: "Non è e non è mai stato testimone di Geova - fa sapere l'organizzazione -, frequentava le nostre adunanze, però non ha mai aderito e non è mai stato battezzato", inoltre "alcolismo e violenza sono caratteristiche contrarie al nostro insegnamento".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna