Ciucci e carillon non a norma, sequestri

Blitz al porto di Ravenna insieme ai funzionari delle Dogane

Oltre 57mila catenelle porta ciuccio per neonati, provenienti dalla Cina, sono state sequestrate al porto di Ravenna perché prive degli standard minimi di sicurezza imposti dalle normative europee. La tentata importazione dei prodotti per l'infanzia è stata intercettata dalla Guardia di Finanza e dai funzionari dell'Agenzia delle Dogane.

Nello stesso container erano trasportati anche circa 25mila tra carillon e scatoline di metallo porta dentini: prodotti che, seppur regolari per la sicurezza, non avevano le indicazioni richieste dal Codice del Consumo su provenienza e conformità dei materiali. Per il destinatario del carico, un imprenditore cinese residente in Italia e titolare di una ditta con sede nelle Marche, sono scattate sanzioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna